Fiorentina-campione.jpg

Chi non ha mai sognato di volare? Di avere due ali per librarsi in cielo come un Angelo, un’aquila o un eroe dei fumetti? In questo momento di emergenza, unisciti a noi! Venerdì 1 Maggio alle ore 22, accendi la luce a LED di tre palloncini (uno bianco a forma di cuore e due Viola) ed illumina la notte. Lo stesso giorno, 4 Colombe Bianche verranno liberate in volo, portando in dote tutti i nostri sogni.

“Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni…” (Eleonor Roosvelt)

“Fai della tua vita un sogno e di un sogno, una realtà“ (Antoine de Saint-Exupery)

 

Il Viola Club Go Women's promuove l'iniziativa denominata “ViOLARE - Accendi le tue speranze. Fai volare i tuoi sogni”!

In questi momenti di emergenza e di difficoltà, abbiamo cercato di trovare un'idea che fosse al tempo stesso originale e coinvolgente, anche a distanza, e che potesse avere un fine ultimo benefico. Da questi presupposti nasce “ViOLARE”.
Mettiamo a disposizione di chiunque voglia aderire alla nostra iniziativa, 3 Palloncini con luce a LED ( Uno bianco a forma di cuore del diametro di cm. 40, e due rotondi Viola del diametro di cm. 30), che potranno essere acquistati e che vi verranno consegnati direttamente a casa, per essere accesi e collocati sui balconi e/o sulle finestre di casa, contemporaneamente venerdì 1 Maggio alle ore 22.
Sempre lo stesso giorno, a Piazzale Michelangelo, i componenti del CD del Viola Club libereranno in volo 4 Colombe Bianche, che porteranno in dote le speranze ed i sogni di tutti noi.
Il costo di ogni Kit è di €. 15 e, tolte le spese vive, ci permetterà, su ogni acquisto, di donare €. 11 alla raccolta fondi di ACF Fiorentina, denominata #ForzaeCuore. I costi del rilascio delle colombe sarà interamente a carico del nostro Viola Club
Di seguito la storia dei Palloncini a LED e delle Colombe Bianche, ed il regolamento per aderire all'iniziativa:

Palloncini a LED: storia e origini

Negli ultimi anni si è registrata una tendenza in aumento sull’impiego dei famosi palloncini a LED, soprattutto nelle decorazioni per matrimoni. Utilizzate tantissimo per allestire sale da ricevimento, giardini, e piscine. Grazie all’impiego dell’elio si creano decorazioni con palloncini dinamiche e armoniose, oppure si mettono in atto azioni spettacolari come il famoso lancio dei palloncini, una pratica celebrativa suggestiva.
Una tendenza questa del lancio dei palloncini a LED che ha segnato una vera e propria moda. Si tratta di palloncini con all’interno un piccolo LED. Una volta attivato il LED, il palloncino va gonfiato e intrappolato in una rete, insieme agli altri, che verrà aperta nel momento del lancio. Si fanno volare nei momenti topici della cerimonia, l’uscita degli sposi dalla chiesa, il loro arrivo al ricevimento o il primo ballo nuziale. L’effetto sarà quello di un cielo illuminato da tanti palloncini colorati volanti.
L’origine di questa azione è da ricercarsi nelle antiche tradizioni del lancio delle lanterne. Far volare una luce simboleggia un nuovo inizio, una nuova unione o una nuova vita e porta con se i significati di prosperità e fortuna. Non a caso, nella tradizione cinese ogni lanterna lasciata volare nel cielo rappresenta un desiderio, un obiettivo o un buon proposito.
Quando si mettono in atto azioni spettacolari di questo genere, è però necessario tenere in conto gli aspetti legati alla sicurezza. Da una decina di anni a questa parte, i governi hanno imposto l’obbligo dei permessi per far volare le lanterne all’aria aperta, permessi che la maggior parte dei casi vengono negati per i rischi associati all’uso del fuoco. Per questo motivo le lanterne sono state sostituite da prodotti più sicuri e da materiali moderni, come nel caso dei palloncini a LED.
Si possono liberamente utilizzare negli spazi chiusi in cui è possibile recuperare i residui: sale da ballo, ristoranti, discoteche o sale da ricevimento. Nei luoghi chiusi il risultato è forse ancora più suggestivo. Ogni luce colorata volerà fino al tetto e li si fermerà, creando un soffitto colorato e luccicante. Pensiamo quindi all’utilizzo dei palloncini a LED in luoghi chiusi, per ottenere una decorazione sicura, che rispetti l’ambiente, e davvero suggestiva. Come rinunciare al primo ballo degli sposi sotto un romantico e soffice cielo colorato da tanti palloncini luminosi?

La Colomba Bianca ed il suo simbolismo

Alla colomba bianca sin dall’antichità è stato associato un intenso simbolismo comune a diverse epoche e culture. Il fatto che le colombe formino coppie stabili e fedeli, che durano tutta la vita, ha fatto di questi animali il simbolo ideale della fedeltà coniugale e del matrimonio. Ma l’antichità del rapporto tra uomo e colomba ha fatto sì che quest’ultima venisse associata fin dall’inizio a un simbolismo ricco e diversificato, entrando a far parte di una quantità di riti di passaggio e rituali religiosi.
La proverbiale fertilità delle colombe le ha fatte associare innanzitutto alla Dea Madre, la Grande Madre o Regina del Cielo. Nell’antichità, i popoli del Mediterraneo e del vicino Oriente rappresentavano infatti la Dea della Fertilità, madre e nutrice, sempre accompagnata da questi uccelli. Le colombe erano venerate dalla Dea della Fertilità dei Semiti, Astarte, e simbolizzavano la Semiramide babilonese. La Dea della Fertilità dei Ciprioti – più tardi associata ad Afrodite o Venere, Dea dell’Amore e della Bellezza – sorge dal mare dopo esser stata partorita da un uovo covato da una colomba.
I Greci (per cui, tra l’altro, la colomba era un animale sacro ad Ecate e ad Apollo) rappresentavano Afrodite stessa come una colomba, e i Romani sacrificavano questi uccelli a Venus Columba, Dea dell’Amore e della Fertilità. Per il poeta Ovidio, è trainato da colombe il cocchio stesso di Venere. La colomba era dunque l’animale rappresentativo di Afrodite, e come tale era l’uccello della passione, ed era simbolo allo stesso tempo della castità e dell’amore carnale, nonché dell’anatomia sessuale femminile (anche nella cultura indiana la colomba rappresenta il desiderio sessuale). Gli antichi chiamavano perciò le colombe “uccelli di Venere”, perché frequentano assiduamente il nido e stimolano l’amore del compagno con tenere toccate di becco (baci), ma erano anche caste, perché si accoppiano con un solo partner.
Nell’iconografia romana, l’anima dell’uomo era una colomba che scendeva da Afrodite ad animare il corpo, ed era sempre una colomba a rappresentare l’anima che tornava al divino dopo la morte. Da questa immagine, i cristiani avrebbero derivato la credenza che le anime dei santi si trasformassero al momento della dipartita in colombe bianche che, uscendo dalle loro bocche, spiccavano il volo verso il cielo. Nella tradizione giudaico-cristiana l’elemento amoroso-passionale, che fino a quel momento conviveva con la dimensione religiosa, è ancora rintracciabile ma diventa sempre più simbolo dell’amore divino. Un esempio si trova nei versi del Cantico dei Cantici: “come sei bella, amica mia, come sei bella! Gli occhi tuoi sono colombe, dietro il tuo velo” e in un altro punto: “i suoi occhi come colombe su ruscelli d’acqua”.
Nelle catacombe dei primi cristiani la colomba rappresentava la pace e la serenità dell’anima, e le stesse nicchie in cui venivano posti i morti erano dette columbaria ed erano decorate con le immagini di questi uccelli.
Da fonti bibliche nasce probabilmente anche l’identificazione della colomba con il perdono: la Genesi racconta infatti che Noè, dalla sua arca, lasciò andare una colomba, e che essa fece ritorno portando in bocca un ramoscello d’ulivo, a indicare che il Diluvio Universale aveva avuto fine e che gli uomini, perdonati da Dio, erano nuovamente ammessi sulla Terra. In generale, la colomba è ancora oggi associata all’innocenza, alla tenerezza e alla purezza. L’origine di questo ulteriore significato simbologico è dovuta al fatto che le colombe venivano spesso sacrificate nei templi (anche perché meno costose di altri animali domestici…) per ottenere la purificazione e l’espiazione dei peccati e nelle Sacre Scritture è spesso presente accanto all’agnello, un altro animale sacrificale. “Ecco: vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque accorti come serpenti e innocenti come colombe”, predicava Gesù ai suoi discepoli secondo il Vangelo di Matteo. Oltre che ai matrimoni, le colombe vengono infatti tradizionalmente rilasciate anche ai funerali, a simbolizzare la speranza, il volo al cielo dell’anima salva, la fine delle preoccupazioni e degli affanni della vita terrena, la pace e l’eterno riposo.
Nella versione latina del Fisiologo, il più antico bestiario conosciuto (i bestiari sono antichi trattati che descrivevano minuziosamente la natura fisica e morale di tutti gli animali, conosciuti o immaginati, affinché l’uomo ne traesse esempi di fede e rettitudine) la colomba bianca è proprio il simbolo di San Giovanni Battista. Nell’iconografia le colombe sono spesso presenti all’annunciazione di Maria, destinata a partorire il figlio dello Spirito Santo. Anche i Santi sono spesso accompagnati da colombe, e per esempio, sono colombe gli uccelli nutriti da Francesco nel noto affresco della basilica di Assisi. In molte occasioni, poi, le colombe vengono utilizzate per rappresentare il Cristo stesso.

 

Regolamento:

Il Kit di 3 Palloncini a LED potrà essere acquistato a partire da giovedì 9 aprile e sino a domenica 26 aprile.
Per procedere all'acquisto di uno o più Kit, si possono scegliere le seguenti modalità:
A mezzo bonifico bancario intestato a Viola Club Go Women's ( IBAN: IT64Q0311102800000000000908 ). Indicando nella causale: Acquisto N. X Kit Palloncini a LED, nome, cognome ed indirizzo di recapito.
A mezzo PayPal, effettuando il pagamento all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Per la causale, idem come sopra.

Consegne: visto l'attuale stato di restrizione, i Kit verranno consegnati all'indirizzo indicato all'atto del pagamento, tra il 29 ed il 30 aprile. Il pacco contiene anche tutte le spiegazioni per accenderli ( vedi video al link https://youtu.be/0AfmEOtNPME )
Accensione: la data e l'ora dell’accensione e del gonfiaggio dei Kit di Palloncini a LED saranno uguali per tutti. Venerdì 1 Maggio alle ore 22.
Ogni aderente all'iniziativa è invitato a girare un video dell’accensione, indicando un sogno, un pensiero o una speranza che vuole condividere. I video dovranno essere inviati a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Sarà compito del nostro Viola Club montare un unico filmato che verrà inviato ad ACF Fiorentina, unitamente al versamento del contributo in denaro.
La somma di €. 11 per ogni Kit di Palloncini a LED , verrà devoluta alla raccolta fondi di ACF Fiorentina, denominata #ForzaeCuore. Della cifra raggiunta e del versamento della stessa, verranno dati contezza sul nostro sito per verificarne la veridicità. Unitamente al versamento, a nome del Viola Club Go Women's, verranno indicate per iscritto tutte le persone, una per una, che hanno aderito all'iniziativa.


GRAZIE A TUTTI ED ADERITE IN TANTI!
UNITI, SIAMO PIÙ FORTI!

 

Pin It